ITALIA - Basilicata - Matera

Cinetour sui set cinematografici nella città dei Sassi e nei dintorni

  • Tour ed Escursioni
  • Basilicata
  • Tour in pullman , Tour di gruppo (voli esclusi)
  • 8 giorni / 7 notti
  • 4 stelle
  • Mezza pensione + bevande


Questi solo alcuni dei film girati nei luoghi toccati dal tour:
Polvere di Stelle di Alberto Sordi, La Terra e L’uomo nero di Sergio Rubini, Non ti voltare di Marina De Van, Alien 2 La terra di Sam Cromwell, Anni Ruggenti, di Luigi Zampa, La Lupa di Lattuada, Anni Ruggenti di Zampa, Il Vangelo secondo Matteo di Pierpaolo Pasolini, Allonsanfan dei Fratelli Taviani, L’Albero di Guernica di Arrabal del 1975, fino a The Passion, di Mel Gibson, Io non ho pausa di Salvatores, Cristo di è fermato a Eboli di Francesco Rosi, Il sole anche di notte dei fratelli Taviani, Terra Bruciata di Fabio Segatori, Ninfa Plebea di Lina Wertmueller, Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo,…


Quotazione volo + trasferimento: chiedi al tuo consulente di fiducia


Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

Possibilità di quotare i voli con partenze da tutti gli aeroporti Italiani
Periodo ideale: Tutto l'anno


PROGRAMMA DI VIAGGIO:


1° giorno: BARI
Arrivo a Bari e sistemazione in hotel. Una visita al centro storico durante la quale non mancherà una tappa al Teatro Petruzzelli, location di numerosi film (Polvere di Stelle di Alberto Sordi, Giselle di Herbert Ross, …).
Cena e pernottamento a Bari.


2° giorno: Valle D’Itria (Alberobello, Ostuni, Castellana Grotte)
Colazione e partenza alla volta della Valle d’Itria dove, immersi nella luce e nella quiete delle campagne, ci faremo incantare dai caratteristici Trulli, dai meravigliosi uliveti e dalle candide masserie, circondate da muretti a secco e spesso fortificate da torrioni e bastioni. Alloggeremo per un paio di giorni in una masseria nei trulli per muoverci poi nei dintorni.
Cena e pernottamento in masseria.


3° giorno: Salento (Lecce e Otranto)
Oggi ci spostiamo verso sud, per raggiungere Lecce, gioiello barocco. Fra i vicoli del centro storico, le facciate in sontuoso barocco, le antiche mura e porte d’accesso alla città, i resti dell’anfiteatro romano, diverse le pellicole nazionali ed internazionali.
Fra le aristocratiche dimore del centro storico, non mancheremo di farci incantare dalle botteghe dei cartapestai e di oggetti in artigianato, o di degustare al volo un pasticciotto o una puccia.
Nel pomeriggio approfitteremo per raggiungere Otranto, impregnata di oriente. Avamposto delle dominazioni occidentali, Otranto fu spesso conquistata dai turchi, dei quali si sente ancora l’antica dominazione nell’architettura. Il castello aragonese, la cattedrale dei martiri, che custodisce i teschi dei martiri trucidati dai turchi nel 1480, Porta Terra,…fanno da sfondo al capolavoro ci accompagnano alla scoperta del borgo idruntino
Rientro in Masseria. Cena e pernotto.


4° Giorno: Matera, la città dei Sassi e del cinema.
Oggi raggiungeremo Matera, famosa innanzitutto per i Sassi, rioni scavati letteralmente nella roccia. Fra gli esperti di scouting location, la città è ben nota anche per gli scenari naturali che si offrono allo sguardo. Sono oltre 40, infatti, le pellicole che dal 1949 sono state girate in città. Sicuramente, set prediletto sono le facciate delle case grotta abbarbicate sulle pareti dei profondi burroni, le antiche chiese rupestri di comunità benedettine e bizantine che costellano i rioni Sassi e la Murgia, masserie, jazzi, cave di tufo, cisterne,…Un’antropizzazione del paesaggio tufaceo adattato alle funzioni della civiltà contadina.
Cena e pernotto a Matera.


5° Giorno: Melfi e le terre del vino
Oggi ci spostiamo verso le terre di Federico II di Svevia dove il grande imperatore dava libero sfogo alla sua passione per la falconeria e dove, dal castello di Melfi, emanò le Costitutiones Melfitanes. Fra le campagne coltivate a grano, a san Leonardo, viene girato nel 2002 Io non ho pausa di Salvatores, pellicola candidata all’Oscar e vincitrice di numerosi premi.
Sorti sulle pendici di un vulcano spento, i paesini della zona sono famosi per la produzione storica del prelibato Alianico del Vulture, vino rosso fra i più apprezzati. Visita con pranzo degustazione.
Rientro a Matera per cena e pernotto.


6° giorno: Craco, Bernalda e Maratea
Attraverseremo oggi le valli fluviali del Sinni e dell’Agri per raggiungere la costa occidentale della Basilicata, dove ci aspetta, bella e altezzosa, Maratea.
La prima sosta la faremo a Craco, il paese fantasma, abbandonato a causa di smottamenti negli anni ’60. Fra le case sventrata dalle frane, ed il silenzio delle campagne coltivate ad ulivi e grano, sono state girate mirabili scene di film italiani e internazionali
Per una leggera pausa pranzo, trasferimento a Bernalda dove, presso il caffè Cinecittà, potremo consumare un aperitivo rinforzato. Il caffè fa parte del Palazzo Margherita, di proprietà del famoso regista Francis Ford Coppola, originario del piccolo centro lucano. All’interno del Cinecittà, le foto dei più famosi attori italiani.
Nel pomeriggio, dopo una passeggiata sulle sabbiose spiagge ioniche, trasferimento a Maratea, percorrendo a ritroso l’itinerario toccato dai surreali viaggiatori protagonisti del film del lucano Rocco Papaleo Basilicata coast to coast.
Cena e pernotto a Maratea


7° giorno: Maratea
A Maratea il litorale è di una bellezza struggente, con i monti che precipitano a picco nel mare. Oltre al relax in una delle tante spiagge della costa potremo compiere la facile scalata del Monte San Biagio, sulla cui vetta c’è la grande statua del Redentore e una magnifica veduta della costa Tirrenica.
Il pomeriggio potrà essere impegnato nella visita di Rivello, dal delizioso centro medievale. Nella parte bassa dell’abitato, il monumento di maggior pregio è sicuramente il Convento francescano di Sant’Antonio, del XVI secolo. All’interno ritroviamo un bellissimo coro ligneo in stile barocco, intagliato dai frati Girolamo di Stigliano e Ilario di Montalbano che descrive scene caratteristiche e personaggi del tempo. Bellissimi anche gli affreschi del chiostro e un’Ultima Cena del 1559 attribuita a Giovanni Todisco da Abriola.
Cena e pernotto a Maratea


8° giorno: Partenza per il rientro

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 20/07/18 al 31/12/19
Prezzo a persona in camera doppia/matrimoniale pacchetto 7 notti - Minimo 18 persone
€ 960

Supplementi

dal 20/07/18 al 31/12/19
Supplemento camera singola
€ 200
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

I prezzi si intendono a pacchetto, in funzione delle persone che la occupano, per 8 giorni e 7 notti

La quota comprende:


- Trasferimenti privati per tutto il tour da e per l’aeroporto di Bari;
- 7 notti in hotel e masserie 4 stelle;
- Trattamento di mezza pensione (colazioni e cene), ¼ vino e ½ minerale ai pasti;
- Visita in cantina storica con degustazione il giorno 5;
- Light lunch il 6° giorno a Bernalda;
- Assicurazione medico/bagaglio;
- Escursioni guidate come da programma;
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento;


La quota non comprende:
- Volo dalle principali città italiane verso Bari Palese (quotazione su richiesta);
- Pensione completa su richiesta;
- Ingressi;
- Tutto quanto non menzionato alla voce la “Quota comprende”.
- Extra di carattere personale e quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”.


1 gratuità ogni 25 paganti

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

ABBIGLIAMENTO: attrezziarsi con scarpe da ginnastica o scarpe da trekking per le varie visite guidate, in particolar modo sulla Murgia Materana. Possibilmente munirsi di bastone da montagna. Non portare passeggini, ma in caso di presenza di bambini neonati, munirsi di sacche/marsupi.


Modalità per arrivare a Matera:
TRASPORTO DI TERRA: se utilizzate l'automobile, programmate il vostro itinerario attraverso il servizio Google Mappe.


CAMPER: se siete a bordo di un camper e cercate una soluzione per la sosta, vi suggeriamo di sostare sul piazzale Matteotti nei pressi della Stazione Centrale.


AEROPORTO: l'aeroporto più vicino e il nuovo "Karol Woityla" di Bari Palese, a circa 60 chilometri di distanza. Numerose sono le destinazioni, scali nazionali ed internazionali raggiungibili e le compagnie, anche "low cost" che utilizzano lo scalo del capoluogo pugliese.


FERROVIE: gli scali ferroviari Trenitalia più accessibili sono quelli di Bari, Metaponto Scalo e Ferrandina Scalo, da cui occorre poi utilizzare servizi di autolinee per il capoluogo lucano, Matera.
Inoltre, in prossimità della Stazione di Bari Centrale, è possibile prendere un treno delle Ferrovie Appulo Lucane che servono la direttrice Bari - Altamura - Matera.


AUTOLINEE: le varie aziende di autolinea, assicurano i collegamenti tra Matera, le stazioni e le principali località della provincia e dei centri della vicina Puglia.


TAXI: su richiesta


NOLEGGIO AUTO: su richiesta


INFORMAZIONI AGGIUNTIVE SU MATERA:


MATERA


Un luogo abitato da sempre, dove è facile ripercorrere la storia dell'Uomo dal paleolitico fino ad oggi, dai villaggi neolitici al vasto tessuto urbano della Civiltà e dei Sassi.
La Gravina, la Murgia e le oltre 120 chiese rupestri con affreschi bizantini fanno di questo posto un habitat unico ed irripetibile, dove l'Uomo ha saputo utilizzare le scarse risorse del territorio senza distruggerlo, ma integrandosi con esso. Alcuni grandi Maestri del cinema hanno ambientato i loro films in questo suggestivo ambiente, che per le sue peculiarità è stato il primo sito al mondo dichiarato dall'UNESCO "paesaggio culturale".


I Sassi sono stati iscritti nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1993. Sono


stati il primo sito iscritto dell'Italia meridionale. L'iscrizione è stata motivata dal fatto che essi rappresentano un ecosistema urbano straordinario, capace di perpetuare dal più lontano passato preistorico i modi di abitare delle caverne fino allamodernità. I Sassi di Matera costituiscono un esempio eccezionale di accurata utilizzazione nel tempo delle risorse della natura: acquasuoloenergia.


Inoltre, Matera è oramai stata candidata a “Capitali europee della Cultura 2019”. 


“Matera dagli anni ‘50 in poi è stata un importante luogo di sperimentazione, di innovazione, di attrazione di grandi cineasti e artisti. Matera ha fatto grandi sforzi: da vergogna nazionale a prima città del Sud ad essere nominata patrimonio dell’umanità; da città misconosciuta ad una delle principali città d’arte da visitare; è una città che ha messo in atto alcuni importanti interventi di recupero, ma che non ha ancora valorizzato il suo enorme potenziale culturale.


Essere stata proclamata Capitale alla Cultura del 2019 significa aver dotato Matera, la nostra città, di un nuovo e forte impulso ideale per una nuova fase della sua trasformazione. Significa infatti poter pensare a una città che passa da una fase in cui un'opportunità per lo più già colta, quella di rendere fruibile il suo territorio storico, con i suoi contenuti architettonici e culturali e con ampie ricadute turistiche, a una nuova fase in cui da un lato punta ad attrarre stabilmente talenti culturali economici e tecnologici e dall’altra si pone il problema della sostenibilità diffusa di tale progetto.
Matera, cogliendo questa sfida ed avendola vinta, può concretizzare la possibilità di diventare una delle principali città attrattive non solo di turisti ma anche di preziose risorse mobili (talenti, industrie creative) e specializzarsi in settori di servizi ad alto valore aggiunto.”


COSA TI OFFRE LA BASILICATA


La Basilicata è una regione ricca di storia e quindi anche di resti archeologici. Basta pensare alle antiche colonie della Magna Grecia, come le famose Metaponto, Policoro, ma oltre a queste ci sono tante altre aree archeologiche poco pubblicizzate che regalano emozioni uniche. Per esempio Grumento, con le rovine romane conservate benissimo, la Cattedrale di Acerenza. Per la parte naturalistica, invece consiglierei una visita ai laghi di Monticchio, due laghetti di origine vulcanica molto pittoreschi.


I più spericolati possono provare il volo dell'Angelo: c'è un cavo di acciaio sospeso nell'aria che collega i due paesini di Castelmezzano e Pietrapertosa, a cui ci si può assicurare con un'imbracatura speciale e su cui si percorre "in volo" la distanza fra i due paesini, sospesi nel vuoto. E' un'emozione fortissima e un modo nuovo per godersi un panorama unico


La costa jonica è la parte della Basilicata, in provincia di Matera, che si affaccia sul Mar Jonio, si estende da Metaponto, al confine con la Puglia, fino a Nova Siri, a ridosso della Calabria. Comprende i comuni di Bernalda, Scanzano Jonico, Policoro, Rotondella e Nova Siri e le località di Metaponto e Marina di Pisticci. L’entroterra della pianura metapontina è una delle zone più produttive della regione, intensamente coltivata a vigneti, agrumeti e frutteti. Le numerose aziende agricole, presenti in loco, producono prodotti di ottima qualità esportati oggi in tutta Europa.


La fascia costiera è un luogo ideale per la villeggiatura con le spiagge di sabbia finissima dall’aspetto selvaggio, per la presenza diffusa del giglio marino dai fiori bianchi e profumati che cresce spontaneamente e dell’eringio spinoso che opera un’azione di consolidamento delle dune. Le numerose stazioni balneari offrono un turismo di alta qualità al servizio dei bagnanti e degli amanti della vela e della pesca sportiva. Oggi questo territorio comprende le località di Metaponto, Marina di Pisticci, e i comuni di Scanzano Jonico, Montalbano Jonico, Policoro e Nova Siri.


E’ un luogo di villeggiatura per eccellenza dove agli ampi arenili e spiagge dalla sabbia finissima sono riparate da grandi distese alberate prevalentemente formate da pini ed eucalipti. Sulle spiagge si trovano ancora le essenze tipiche della zona tra le quali il raro giglio di mare. Vi sono zone di particolare importanza naturalistica in corrispondenza della foce dei fiumi, tra queste spicca il Bosco Pantano di Policoro, uno dei pochi boschi planiziali relitti presenti in Italia.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!